Capitolo 3

  Vedi immagine

Al stratemp

 

Il temporale

- Nona Maria, cuma steet? Setes gi 'n mument che goo de cntat s 'na reson. Ma agites miga per, che te ghe gi al cr ch'el fa i caprizi.

- Nina, se ta ma diset insc ciapi giam 'n culpett!

- Ma no! Sta calma! Ghet present quel stratemp che la fai l'altra nocc? U sentuu gi a Bugas chi diseva che un flmin la sccep gi quel f che ghe s 'n Bolgia, quel in du gh' dent quela Madunina che ta preghet cun tanta devuzion. Quela che ta navet sempru a tru quant ta sevet psee gioina e che ta cntavet s che l'eva fai rest 'n compra anca la pora Pia.

- Oh che dispias! E la Madona che fin l'a fai?

- La Madona l' salva, al f 'l s' scciuncaa propi sora. I diis tcc che l' 'n miracul. Al sass cun s l'imagin, l' gnanca stai tucaa!

- L'u sempru dii m, che quela Madona l l'eva miraculosa!

- C de Bugas, i a decid de facch  'na capela per metela denta. I a dii che, vist che 'l sit le sota al so Cumnn, i paga loor, per i cerca gent per purt s al material e per dacch 'na man a tirala in p.

- Che bela roba! Dighel anca al to p che l' un teciatt e sperem de miga mur prima che la sia finida, anche se mi urmai puderoo p n s 'n Bolgia a vedela 'sta Capela

- Ta purterem s 'n spala e p ta tacherem l 'n capin e ta manderem gi 'n corda, cma 'l fava al poru Giuanin. Sa regordet de quela volta che gh brl gi 'l capel ch'el duperava per fren e al s' spacaa i cost a la batda?

- D miga s scemaat! Ta se propri in aria cm' un strasc di piatt! Ma la ghe pasada anca ai set magnan e la ta paser anca a ti la stpidera

 

- Nonna Maria, come stai? Siediti un momento che devo raccontarti una cosa. Per non agitarti, che hai gi il cuore malandato."

- Nina, se mi dici cos mi viene subito un infarto!"

- Ma no! Stai calma! Hai presente il temporale dell'altra notte? Ho sentito che dicevano ad Albogasio che un fulmine ha rotto quel faggio che c' in Bolgia, quello dove c' la Madonnina che preghi sempre con devozione. Quella che andavi a trovare da giovane che aveva fatto alla tua amica Pia la grazia di restare  incinta.

-Oh, che dispiacere! E la Madonna che fine ha fatto?

-La Madonna salva! Il faggio si spezzato proprio sopra. Dicono tutti che un miracolo. Il sasso con l'immagine non nemmeno stato sfiorato!

- Ho sempre detto che era una scultura miracolosa!

- Gli abitanti di Albogasio hanno deciso di costruire una cappella per metterla dentro. Considerato che la localit nel loro Comune, pagheranno le spese,  per cercano qualcuno  per trasportare il materiale e per dare una mano ad edificarla.

- Che bella cosa! Dillo anche a tuo padre che un carpentiere e speriamo di non morire prima che sia finita, anche se io non potr pi andare in Bolgia a vedere questa chiesetta.

- Ti porteremo in spalla, poi ti manderemo gi in corda come faceva il povero Gianni. Ti ricordi di quella volta che gli caduto il cappello che usava per frenare e si rotto le costole all'arrivo?

- Non dire scemate! Sei proprio sciocca!... Ma metterai giudizio anche tu!

Indietro   Home   Avanti