• panorama04
  • dd
  • panorama01
  • Villa Fogazzaro
  • San Mamete
  • San Mamete
  • oria
  • albogasio
  • panorama05

Buco di Noga

 Buco di Noga

Le campagne di scavi effettuati all’interno del buco di Noga o “Böcc de Noga”, hanno portato al ritrovamento di ossa di Ursus Spelaeus o orso delle caverne. Attualmente le ossa ritrovate in questa grotta sono al museo cantonale di Storia Naturale di Lugano. La grotta, con uno sviluppo di 50 m, è la più grande cavità della Valsolda e si trova in frazione di Dasio. L’itinerario è del tutto escursionistico, si sale da Dasio verso l’alpe Mapel, seguendo il sentiero che si snoda tra le Cime di Noga e il monte Pradé. La grotta si intravede solo quando si è in prossimità dell’ingresso.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information